Torna alla provincia di Grosseto

Orbetello

Foto © Editori dell'Acero Scorcio di Orbetello

Orbetello (C.A.P. 58015) dista 44 chilometri da Grosseto, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

Orbetello conta 14.551 abitanti (Orbetellani) e ha una superficie di 227 chilometri quadrati per una densità abitativa di 64,10 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 3 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Via Don Carlo Steeb 1, tel. 0564 - 861111 fax. 0564 - 860648: l'indirizzo di posta elettronica è sindaco@comune.orbetello.gr.it.

Cenni anagrafici: Il comune di Orbetello ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 14.862 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 14.551 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al -2,09%.

Gli abitanti sono distribuiti in 5.847 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,49 componenti.

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 1 e i 354 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 353 metri.

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 332 attività industriali con 1.197 addetti pari al 23,11% della forza lavoro occupata, 482 attività di servizio con 1.146 addetti pari al 22,13% della forza lavoro occupata, altre 484 attività di servizio con 1.673 addetti pari al 32,30% della forza lavoro occupata e 102 attività amministrative con 1.163 addetti pari al 22,46% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 5.179 individui, pari al 35,59% del numero complessivo di abitanti del comune.

Orbetello sorge al centro dell'omonima laguna di fronte al promontorio dell'Argentario.

Foto © Editori dell'Acero La Rocca Senese

L'economia di Orbetello si basa principalmente sul turismo culturale e balneare grazie alla sua storia e alla bellezza della costa e del paesaggio collinare. Le attività industriali sono circoscritte ai settori della cantieristica navale e della trasformazione di prodotti agricoli. Rinomato in tutta la penisola è l'allevamento ittico di orate e spigole.

Il nome della città deriva dal latino "Orbeto", diminutivo del nome "herba" che significa erba, cui venne aggiunto il suffisso "evrum" con il significato di rubiglia.

Orbetello fu abitata nella preistoria ma l'origine del borgo si fa risalire all'epoca etrusca come testimonia la presenza delle mura di cinta risalenti al VII secolo A. C..

In un atto dell'805 è testimoniata la donazione di Orbetello, all'Abbazia delle Tre Fontane da parte di Carlo Magno e papa Leone III.

Nel Medioevo la cittadina era dunque possesso dell'abbazia sotto la cui giurisdizione rimase sino al XIII secolo quando diventò feudo degli Aldobrandeschi.

Nei primi anni del XIV secolo Orbetello passò alla famiglia degli Orsini di Pitigliano.

Nel 1414 Orbetello venne conquistata dai senesi i quali ne ristrutturarono le antiche mura. La città fece quindi parte della Repubblica di Siena per oltre un secolo.

Nel 1557 gli eserciti alleati spagnolo e tedesco occuparono la cittadina facendone la capitale dello Stato dei Presidi, retto dagli spagnoli. Filippo II di Spagna avviò una grande opera di fortificazione che si protrasse fino al definitivo completamento nel 1692.

Nel corso del XVIII secolo ad Orbetello si insediarono prima gli austriaci e poi i Borbone di Napoli.

Nei primi anni dell'ottocento la cittadina subì l'invasione napoleonica in seguito alla quale venne unita al Regno d'Etruria.

Foto © lokutus@jumpy.it Paesaggio

Nel 1815 Orbetello venne annessa al Granducato di Toscana e fino all'Unità d'Italia vi si avvicendarono al potere i granduchi della famiglia de' Medici. Nel 1861 Orbetello venne annessa al regno d'Italia ad opera del Re Vittorio Emanuele II di Savoia.

Tra i monumenti di maggiore interesse a Orbetello segnaliamo qui il Duomo, la Chiesa della Madonna delle Grazie, la Chiesa di San Francesco di Paola, la Porta Medina Coeli, la Porta del Soccorso, la Polveriera Guzman e la Laguna.

Tra le numerose manifestazioni che si svolgono periodicamente a Orbetello segnaliamo quella del "Carnevaletto da Tre Soldi" con la quale gli abitanti festeggiano il carnevale, allestendo una sfilata di carri allegorici.