Torna alla provincia di Grosseto

Semproniano

© Reti e Sistemi Toscana.indettaglio.it

Semproniano (C.A.P. 58055) dista 59,2 chilometri da Grosseto, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

Semproniano conta 1.332 abitanti (Sempronianesi) e ha una superficie di 81,22 chilometri quadrati per una densità abitativa di 16,40 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 601 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Via Roma 35/39, tel. 0564 - 986320 fax. 0564 - 986262: l'indirizzo di posta elettronica è uffteccomsem@tiscalinet.it.

Cenni anagrafici: Il comune di Semproniano ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 1.462 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 1.332 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al -8,89%.

Gli abitanti sono distribuiti in 648 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,06 componenti.

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 179 e i 881 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 702 metri.

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 33 attività industriali con 85 addetti pari al 23,10% della forza lavoro occupata, 42 attivitą di servizio con 91 addetti pari al 24,73% della forza lavoro occupata, altre 42 attivitą di servizio con 148 addetti pari al 40,22% della forza lavoro occupata e 12 attivitą amministrative con 44 addetti pari al 11,96% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 368 individui, pari al 27,63% del numero complessivo di abitanti del comune.

Semproniano si estende lungo l'area compresa tra i fiumi Albegna e Flora.

L'economia locale si basa prevalentemente su attività agricole e segnatamente sulla produzione vinicola. Diffuso è anche l'allevamento di bovini.

Il nome della località deriva con tutta probabilità dal nome proprio di persona "Sempronius", al quale venne aggiunto il suffisso "-anus" per indicare appartenenza.

Il borgo di Semproniano nacque durante l'Alto Medioevo e secondo alcuni documenti ufficiali, nei quali viene citato con il nome di "Casale Simprunianum", a partire al X secolo esso si presentava già fortificato, cinto di mura e munito di una rocca.

In quel tempo il territorio era dominato dai Conti Aldobrandeschi del ramo dei Santa Fiora, i quali ne mantennero in seguito a lungo il controllo.

All'inizio del XIV secolo il borgo di Semproniano venne assediato e infine conquistato dalle truppe della Repubblica di Siena che tuttavia non ne ottenne subito il diretto controllo a causa dell'intervento della famiglia Orsini di Pitigliano, decisa anche quest'ultima a impadronirsene.

Solo dopo un lungo assedio al borgo avvenuto nel secolo successivo e durante il quale le sue mura difensive andarono distrutte, la Repubblica di Siena potè annettere definitivamente Semproniano ai propri possedimenti.

Nel 1536 il territorio di Semproniano venne invaso e devastato dalle truppe spagnole che precedentemente avevano assediato la città di Siena.

A metà del XVI secolo l'esercito della Repubblica di Firenze, alleato per l'occasione con quello imperiale, assediò Siena costringendola alla resa. Dopo la caduta della Repubblica Senese, tutti i suoi possedimenti passarono a Firenze, allora sotto il Granducato de' Medici.

Durante la dominazione medicea il borgo godè di una stabilità politica che permise alla sua comunità di dedicarsi allo sviluppo della propria economia, incentrata quest'ultima su attività rurali.

Nel 1737, alla morte dell'ultimo discendente diretto del casato mediceo, il borgo di Semproniano passò per eredità ai Duchi di Lorena, i quali ne mantennero il controllo quasi ininterrottamente fino all'Unità d'Italia che avvenne nel 1861 ad opera del Re Vittorio Emanuele II di Savoia.

Tra i monumenti di maggiore rilievo a Semproniano citiamo qui la Chiesa di Sant'Anna, la Chiesa di Santa Croce, la Pieve di Santa Lucia, l'Oasi del W.W.F. "Bosco dei Ronconi" e il "Centro Recupero Animali Selvatici della Maremma".

Tra le numerose manifestazioni che si svolgono periodicamente a Semproniano segnaliamo qui la "Festa della Trebbiatura" che si tiene annualmente nei primi giorni del mese di settembre, durante la quale viene rievocata la tradizionale attività di trebbiatura dei campi che segna la fine della stagione estiva. Una festa folcloristica fa da cornice alla manifestazione.