Torna alla provincia di Livorno

Marciana Marina

Foto © Wikipedia
Marciana Marina

Marciana Marina (C.A.P. 57033) dista 147,5 chilometri da Livorno, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

Marciana Marina conta 1.891 abitanti (Marcianesi) e ha una superficie di 5,64 chilometri quadrati per una densità abitativa di 335,28 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 3 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Viale G. Vadi 7, tel. 0565 - 99002/368 fax. 0565 - 904321: l'indirizzo di posta elettronica è info@comune.marciana.li.it.

Cenni anagrafici: Il comune di Marciana Marina ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 1.971 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 1.891 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al -4,06%.

Gli abitanti sono distribuiti in 837 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,26 componenti.

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 1 e i 262 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 261 metri.

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 40 attività industriali con 102 addetti pari al 12% della forza lavoro occupata, 108 attività di servizio con 195 addetti pari al 22,94% della forza lavoro occupata, altre 151 attività di servizio con 467 addetti pari al 54,94% della forza lavoro occupata e 20 attività amministrative con 86 addetti pari al 10,12% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 850 individui, pari al 44,95% del numero complessivo di abitanti del comune.

Foto © Wikipedia
Scoglio La Paolina

Marciana Marina sorge lungo la costa occidentale dell'isola d'Elba.

L'economia locale è principalmente incentrata sull'attività turistica grazie alle numerose strutture alberghiere, ai campeggi e ai villaggi turistici.

Il nome della località deriva da un composto del nome proprio di persona "Marcius", al quale venne aggiunto in seguito il suffisso "-ana" e della specificazione "Marina" che si riferisce alla posizione della città che sorge lungo la costa.

La storia del territorio di Marciana Marina è strettamente legata a quella dell'isola d'Elba.

I primi insediamenti nella zona risalgono all'Età del Bronzo, come testimoniano i ritrovamenti in zona di alcuni oggetti in ceramica risalenti al 1400-1300 A. C..

Al tempo degli Etruschi e dei Romani la località di Marciana Marina era già ben conosciuta per le sue ricchezze minerarie.

Con la caduta dell'Impero Romano, Marciana Marina, come tutte le località dell'isola d'Elba, fu soggetta a invasioni barbariche e saccheggi che durarono fino agli inizi del XII secolo.

Foto © Wikipedia
Torre degli Appiani

Alla fine del XII secolo Marciana Marina si trovò sottoposta alla dominazione pisana. Fu allora che venne eretta un'imponente torre di controllo sulla costa e una cinta muraria ben fortificata.

Nella battaglia della Meloria, avvenuta nel 1284, i Pisani subirono una grave sconfitta e persero, oltre ai propri possedimenti, anche la loro autonomia. Nello stesso periodo gli Appiano, signori di Piombino presero possesso di Marciana Marina.

Il periodo rinascimentale fu per Marciana Marina il più fiorente sul piano economico e culturale.

Gli Appiano fortificarono il borgo che, per la sua posizione, era un punto strategico per il controllo del canale di Piombino.

Sotto la guida di Donna Paola Colonna, moglie di Gherardo Appiano, Marciana divenne uno dei borghi più importanti dell'Elba manifestando una rilevante crescita economica.

Dopo la morte di Donna Paola Colonna, Marciana Marina passò a Riccardo Orsini, il quale era divenuto signore di Piombino, e sotto la sua giurisdizione rimase fino al 1474, quando a lui successe Jacopo IV d'Appiano.

Foto © Wikipedia
Marciana Marina

Quest'ultimo incrementò il commercio e esentando gli abitanti dal pagamento di alcune imposte favorì ulteriormente la crescita economica di Marciana. La signoria di Jacopo IV si protrasse fino al 1510.

Tra il XVI e il XVII secolo si insediarono sull'isola d'Elba i Granduchi de' Medici e gli Spagnoli, dividendosi l'isola. Da allora Marciana Marina fu sotto il controllo sia del Principato degli Appiano che del Granducato di Toscana.

Alla morte dell'ultimo discendente degli Appiano Marciana passò prima ai Ludovisi e successivamente ai Boncompagni, fino a entrare definitivamente nell'orbita del Granducato.

All'inizio dell'Ottocento Marciana Marina subì l'invasione dei Francesi che occuparono tutto il territorio dell'isola d'Elba e vi rimasero stanziati fino al 1814.

Nel 1815 con il Congresso di Vienna la città venne assegnata al Granducato di Toscana rimanendovi fino al 1861, quando venne annessa al Regno d'Italia ad opera del Re Vittorio Emanuele II di Savoia.

Tra i monumenti di maggiore rilievo a Marciana Marina citiamo qui la Torre Pisana, la Casa degli Appiano e il Borgo Medievale.

Tra le numerose manifestazioni che si svolgono periodicamente a Marciana Marina segnaliamo qui il tradizionale "Palio di Sant'Agabito" che si tiene annualmente il 18 agosto. La manifestazione prevede lo svolgimento di un corteo storico in costume medievale con alcuni giochi tipici del periodo medievale.