Torna alla provincia di Livorno

Porto Azzurro

Foto © Wikipedia
Porto Azzurro

Porto Azzurro (C.A.P. 57036) dista 134,2 chilometri da Livorno, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

Porto Azzurro conta 3.211 abitanti (Portoazzurrini) e ha una superficie di 13,3 chilometri quadrati per una densità abitativa di 241,43 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 2 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Banchina IV Novembre 19, tel. 0565 - 921611 fax. 0565 - 921641: l'indirizzo di posta elettronica è portoazzurro.segreteria@elbalink.it.

Cenni anagrafici: Il comune di Porto Azzurro ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 3.111 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 3.211 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al 3,21%.

Gli abitanti sono distribuiti in 1.208 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,66 componenti.

Foto © Wikipedia
Chiesa San Giacomo

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 1 e i 516 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 515 metri.

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 76 attività industriali con 227 addetti pari al 19,14% della forza lavoro occupata, 145 attività di servizio con 382 addetti pari al 32,21% della forza lavoro occupata, altre 172 attività di servizio con 494 addetti pari al 41,65% della forza lavoro occupata e 23 attività amministrative con 83 addetti pari al 7,00% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 1.186 individui, pari al 36,94% del numero complessivo di abitanti del comune.

Porto Azzurro si estende lungo la costa orientale dell'isola d'Elba, affacciandosi sul golfo di Mola.

L'economia locale è incentrata prevalentemente sul turismo grazie alla bellezza paesaggistica e ai numerosi e qualificati alberghi.

Foto © Wikipedia
Chiesa Sacro Cuore di Maria

Anticamente la località era nota col nome di Longone con riferimento alla sua estensione lungo la costa. Nel 1873 prese il nome di Porto Longone per la presenza del porto e nel 1947 assunse la denominazione attuale di Porto Azzurro con probabile riferimento al caratteristico colore del mare.

I primi insediamenti nella zona di Porto Azzurro risalgono all'epoca etrusco-romana, quando era già attiva l'estrazione e la lavorazione dei minerali di cui la zona era ricca.

Il consolidamento del nucleo abitativo avvenne intorno al secolo XI sotto la giurisdizione della Repubblica di Pisa la quale ne sfruttò le risorse minerarie.

Alla fine del XIV secolo la famiglia degli Appiano si insediò nel territorio sottraendo così ai senesi il potere su Porto Azzurro. Gli Appiano si adoperarono nella fortificazione del borgo per far fronte alle continue incursioni barbariche che ne devastavano periodicamente il territorio.

Alla fine del XVI secolo il territorio di Porto Azzurro passò agli Spagnoli, i quali avviarono la ristrutturazione e la successiva fortificazione del borgo e al tempo stesso ripresero le attività minerarie. Nel 1602 il Re di Spagna Filippo III fece costruire la Fortezza di Longone.

Nel 1646 Porto Azzurro venne assediato dai francesi e nel 1700 esso venne riconquistato dalla corona iberica.

Foto © Wikipedia
Porto Azzurro Panoramica

Nel 1714 Porto Azzurro venne annesso ufficialmente al Regno di Napoli ma nel 1801 l'avanzata dell'esercito napoleonico sull'isola d'Elba costrinse il Re di Napoli alla resa.

Durante la dominazione napoleonica Porto Azzuro conobbe un notevole impulso economico grazie al rilancio dell'agricoltura e segnatamente alla produzione vitivinicola.

In seguito alla caduta dell'Impero Napoleonico l'intera isola d'Elba passò ai duchi di Lorena, i quali rilanciarono l'economia incrementando la produzione mineraria locale.

Nel 1861 Porto Azzuro venne annessa al Regno d'Italia ad opera del Re Vittorio Emanuele II di Savoia.

Tra i monumenti di maggiore interesse a Porto Azzurro citiamo qui il Forte Focardo, la Fortezza di San Giacomo di Longone e la Piccola Miniera.

Tra le numerose manifestazioni che si svolgono periodicamente a Porto Azzurro segnaliamo qui la tradizionale "Festa del patrono San Giacomo" che si tiene ogni anno il 26 luglio e prevede musica dal vivo e uno spettacolo pirotecnico.