Torna alla provincia di Livorno

Rio Marina

Foto Wikipedia
Rio Marina

Rio Marina (C.A.P. 57038) dista 124 chilometri da Livorno, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

Rio Marina conta 2.152 abitanti (Riesi) e ha una superficie di 19,55 chilometri quadrati per una densità abitativa di 110,08 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 10 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Piazza Salvo D`Acquisto 6, tel. 0565 - 925511 fax. 0565 - 924151: l'indirizzo di posta elettronica è urp@comuneriomarina.it.

Cenni anagrafici: Il comune di Rio Marina ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 2.043 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 2.152 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al 5,34%.

Foto Wikipedia
The tower of Rio Marina

Gli abitanti sono distribuiti in 988 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,18 componenti.

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 1 e i 352 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 351 metri.

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 37 attività industriali con 97 addetti pari al 10,90% della forza lavoro occupata, 84 attività di servizio con 147 addetti pari al 16,52% della forza lavoro occupata, altre 85 attività di servizio con 264 addetti pari al 29,66% della forza lavoro occupata e 34 attività amministrative con 382 addetti pari al 42,92% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 890 individui, pari al 41,36% del numero complessivo di abitanti del comune.

Rio Marina sorge nella parte più meridionale dell'Isola d'Elba, adiacente ai monti Calamita e Ginevro.

Foto Wikipedia
The church of San Rocco

L'economia di Rio Marina si basa principalmente sul turismo culturale e balneare grazie anche alla presenza di qualificate strutture ricettive.

Il nome della località allude allo spostamento dell'antico borgo Rio nell'Elba nei pressi della vicina spiaggia.

I primi insediamenti nella zona di Rio Marina risalgono all'età degli etruschi. In quell'epoca era già attiva l'estrazione e la lavorazione della pirite dal quale veniva ricavato il ferro, che continuò per un breve periodo anche sotto l'Impero Romano.

Con la caduta dell'Impero Romano ebbe inizio una fase di decadenza che si protrasse a lungo e durante la quale Rio Marina fu prima sotto la dominazione bizantina, sotto quella longobarda e successivamente invasa dai barbari.

Foto Wikipedia
Rio Marina

La comunità di Rio Marina si sviluppò ufficialmente intorno al 1200 sotto la protezione della Repubblica Pisana che promosse la ripresa dell'attività mineraria favorendo in tal modo il ripopolamento della zona.

Nel 1392 l'assassinio di Pietro Gambacorti, signore di Pisa, favorì la salita al potere della famiglia degli Appiano, fautrice del delitto.

Jacopo d'Appiano cercò di fortificare la città di Rio Marina facendo costruire una torre poligonale che dominava dall'alto tutto il territorio e dalla quale era possibile scorgere il nemico che avanzava, tuttavia, sotto la dominazione degli Appiano, Rio Marina subì numerose invasioni barbariche che ne causarono a più riprese la devastazione e la deportazione di molti abitanti.

L'economia di Rio Marina risollevò le sue sorti solo dopo la caduta della signoria degli Appiano che avvenne nel 1661 con la morte dell'ultimo discendente della famiglia e la vendita del territorio alla famiglia Ludovisi.

Foto Wikipedia
Rio Marina

Con la dominazione dei Ludovisi ebbe inizio una fase di forte incremento economico e demografico dovuta alla fortificazione della città e all'intensa attività di sfruttamento delle miniere di pirite.

Nel 1799 Rio Marina subì l'invasione dei Francesi che occuparono tutto il territorio dell'isola d'Elba e vi rimasero stanziate fino al 1815, elevando la città al rango di comune autonomo.

Dopo la dominazione francese l'isola d'Elba venne unificata e annessa al Granducato di Toscana, sotto la cui dominazione Rio Marina accrebbe la produzione mineraria e di conseguenza il commercio del minerale ferroso, raggiungendo l'apice dello sviluppo alla fine del XIX secolo.

Nel 1861 Rio Marina venne annessa al Regno d'Italia ad opera del Re Vittorio Emanuele II di Savoia.

Tra i monumenti di maggiore rilievo a Rio Marina citiamo qui la Chiesa di San Rocco, la Torre e il Museo dei minerali dell'Elba e dell'arte mineraria.