Torna alla provincia di Livorno

Rio nell`Elba

© Reti e Sistemi Toscana.indettaglio.it

Rio nell`Elba (C.A.P. 57039) dista 127,3 chilometri da Livorno, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

Rio nell`Elba conta 954 abitanti (Riesi) e ha una superficie di 16,71 chilometri quadrati per una densità abitativa di 57,09 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 165 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Via Garibaldi 38, tel. 0565 - 943411 fax. 0565 - 943021: l'indirizzo di posta elettronica è rioelba@tiscalinet.it.

Cenni anagrafici: Il comune di Rio nell`Elba ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 866 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 954 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al 10,16%.

Gli abitanti sono distribuiti in 467 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,04 componenti.

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 97 e i 516 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 419 metri.

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 20 attività industriali con 61 addetti pari al 25,96% della forza lavoro occupata, 21 attività di servizio con 35 addetti pari al 14,89% della forza lavoro occupata, altre 36 attività di servizio con 93 addetti pari al 39,57% della forza lavoro occupata e 9 attività amministrative con 46 addetti pari al 19,57% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 235 individui, pari al 24,63% del numero complessivo di abitanti del comune.

Rio nell'Elba sorge sul versante nord-orientale dell'Isola d'Elba.

L'economia locale si basa prevalentemente sulla produzione di cereali, frutta, ortaggi e sul turismo, potendo quest'ultimo contare sulla bellezza dei luoghi e sulle strutture qualificate presenti nel territorio.

Il nome della località deriva dal composto di "rio", con il significato di "ruscello", e di "Elba", con riferimento all'ubicazione della città sull'isola d'Elba.

Le prime tracce umane sul territorio di Rio nell'Elba risalgono al Palaeolitico. Successivamente la zona venne abbandonata per poi ripopolarsi durante l'epoca etrusco-romana.

I primi insediamenti abitativi stanziali si formarono nel corso dell'Alto Medioevo, quando la località si trovava sottoposta all'egemonia della potente città di Pisa che favorì lo sviluppo delle attività d'estrazione dei minerali di cui il territorio era ricco.

La dominazione pisana si protrasse fino alla fine del XIV secolo, quando la famiglia degli Appiano, Signori di Piombino, salì al potere.

Nei due secoli successivi si susseguirono ripetute scorribande operate dai pirati al seguito di Federico Barbarossa. Esse culminarono nel 1543 con la devastazione di gran parte del territorio e la deportazione dei suoi abitanti.

Nel XVII secolo il borgo di Rio nell'Elba divenne comune autonomo, con possibilità di darsi propri statuti. Nello stesso periodo, morendo l'ultimo discendente diretto degli Appiano, la famiglia Ludovisi-Boncompagni salì al governo della città.

Ebbe inizio per Rio nell'Elba una fase di notevole crescita economica dovuta all'interesse dei nuovi signori nello sfruttamento delle risorse minerarie, cosa che diede lavoro agli abitanti del luogo.

All'inizio del XVIII secolo Rio nell'Elba subì l'invasione dei Francesi guidati da Napoleone Bonaparte che occuparono tutto il territorio dell'isola d'Elba, rimanendovi stanziati fino al 1815.

In seguito alla risoluzione dell'occupazione francese tutta l'isola d'Elba venne annessa al Granducato di Toscana, sotto la cui dominazione Rio nell'Elba accrebbe ulteriormente l'attività di sfruttamento minerario raggiungendo l'apice dello sviluppo economico alla fine del XIX secolo.

Nel 1861 Rio nell'Elba venne annessa al Regno d'Italia ad opera del Re Vittorio Emanuele II di Savoia.

Tra i monumenti di maggiore rilievo a Rio nell'Elba citiamo qui la Chiesa dei Santi Giacomo e Quirico e il "Museo Archeologico del Distretto Minerario Elbano".

Tra le numerose manifestazioni che si svolgono periodicamente a Rio nell'Elba segnaliamo la tradizionale "Festa di San Giacomo" che si tiene annualmente il 25 di luglio in onore del Santo Patrono con festeggiamenti civili e religiosi.