Torna alla provincia di Livorno

San Vincenzo

Foto Wikipedia
San Vincenzo

San Vincenzo (C.A.P. 57027) dista 79,4 chilometri da Livorno, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

San Vincenzo conta 6.528 abitanti (Sanvincenzini) e ha una superficie di 33,05 chilometri quadrati per una densità abitativa di 197,52 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 5 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Via B. Alliata 4, tel. 0565 - 707111 fax. 0565 - 707299: l'indirizzo di posta elettronica è sindaco@comune.sanvincenzo.li.it.

Cenni anagrafici: Il comune di San Vincenzo ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 7.175 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 6.528 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al -9,02%.

Gli abitanti sono distribuiti in 2.755 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,37 componenti.

Foto Wikipedia
Chiesa San Francesco

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 1 e i 646 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 645 metri.

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 153 attività industriali con 525 addetti pari al 24,62% della forza lavoro occupata, 203 attività di servizio con 464 addetti pari al 21,76% della forza lavoro occupata, altre 256 attività di servizio con 926 addetti pari al 43,43% della forza lavoro occupata e 44 attività amministrative con 217 addetti pari al 10,18% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 2.132 individui, pari al 32,66% del numero complessivo di abitanti del comune.

San Vincenzo è situata in Val di Cornia lungo il litorale tirrenico.

Foto Wikipedia
Spiaggia di Rimigliano

L'economia San Vincenzo si basa principalmente sul turismo balneare potendo offrire una ampia spiaggia costeggiata da una fitta pineta e un ben attrezzato porticciolo turistico.

Secondo la tradizione i primi insediamenti della comunità di San Vincenzo risalgono all'età etrusca e si formarono attorno ad una torre conosciuta come Torre di San Vincenzo da cui la cittadina prese il nome.

Tra il IX ed il V secolo A. C. la zona di San Vincenzo era già largamente popolata e godeva di un certa prosperità economica grazie allo sfruttamento di minerali sulle colline e delle estese foreste.

L'antica torre etrusca venne poi fortificata durante il periodo romano per difendere il nucleo urbano da eventuali attacchi nemici. I Romani fecero passare dalla torre la Via Aurelia e si ipotizza che vi costruirono attorno anche un villaggio.

Al tempo delle invasioni barbariche i Longobardi vi costruirono il Castello di Bisemo che successivamente, nel corso del medioevo, passò alla famiglia dei conti della Gherardesca e venne poi distrutto nel 1304 ad opera della Repubblica di Pisa.

Foto Wikipedia
Corso San Vincenzo

Sotto il dominio pisano venne quindi costruita una torre costiera e un pontile attorno ai quali si concentrò una comunità di pescatori.

Nel 1406 con la caduta di Pisa San Vincenzo passò a Firenze e venne inglobata nel territorio di Campiglia.

Negli anni successivi i pisani tentarono di riconquistare il territorio e nel 1505 avvenne uno scontro presso la torre costiera tra i fiorentini e i pisani, sostenuti questi ultimi dalle truppe di Bartolomeo D'Alviano, che si concluse con la vittoria di Firenze.

Da allora la comunità di San Vincenzo rimase nell'orbita di Firenze e del Granducato di Toscana condividendone la storia fino all'Unita d'Italia avvenuta nel 1861 ad opera del Re Vittorio Emanuele II di Savoia.

Tra i luoghi di maggiore interesse da visitare a San Vincenzo segnaliamo qui la Chiesa di San Vincenzo Ferreri, il Parco Naturale di Rimigliano e le Buche Carsiche.