Torna ai trasporti della Provincia di Livorno 

Porto di Livorno


PORTO DI LIVORNO
Informazioni Generali

Piazzale dei Marmi

57100 Livorno (LI)  


Tel.: 0586 - 20291

Il porto di Livorno è un porto commerciale di notevole importanza, protetto dai venti del I e II quadrante e poco esposto a quelli del III e IV quadrante.

© Reti e Sistemi Porto di Livorno

Il porto di Livorno:

  • dista sei km dall'Aeroporto di Firenze - Amerigo Vespucci ed è raggiungibile attraverso la Strada di Grande Comunicazione FI-PI-LI.

  • dista venti km dall'Aeroporto internazionale di Pisa - G. Galilei raggiungibile attraverso autostrada A12 in direzione Livorno-Rosignano e la strada statale S.S. 1 Via Aurelia - Borgo Carige - Confine Liguria.

 

Il porto è inoltre servito direttamente da tre stazioni ferroviarie che convergono nella stazione di smistamento Livorno-Calambrone: dalle stazioni Porto Vecchio e Porto Nuovo partono i carri merci, mentre la stazione di San Marco svolge funzioni complementari per il movimento di carri merci provenienti dal retroterra.

I passeggeri possono raggiungere il Porto di Livorno dalla Stazione Centrale, attraverso i collegamenti con gli autobus di linea urbana diretti in Piazza Grande.

Il porto dispone di:

  • quattro bacini: Avamporto, Porto Mediceo, Bacino S. Stefano e Porto Industriale.
  • due imboccature: la Bocca Nord e la Bocca Sud, che è l'imboccatura principale.

Numeri utili

Autorità portuale: Scali Rosciano, 6 - Tel. 0586 249411 - Fax 0586 249515

Gruppo Ormeggiatori del Porto: Calata Lucca - Tel. 0586 894405 - Fax 0586 829157

Associazione Spedizionieri Doganali Patentati: Via Traversa, 3 - Tel. 0586 895000 - Fax 0586 890133

Capitaneria di Porto: Piazza Sanità, 1 - Tel. 0586 826011 - Fax 0586 826090 Sezione Gente di Mare - Tel. 0586 826048

Traghetti per le isole: Corsica Ferries - Sardinia Ferries Livorno - Stazione Marittima - Calata Carrara Tel. 0586 881380 - Fax 0586 896103

Associazione Industriali: Via Roma, 54 - Tel. 0586 263011 - Fax 0586 804192

R.I.NA.: Via Grande, 143 - Tel. 0586 202011 - Fax 0586 202021

Dogana: Direzione - Tel. 0586 836511 - Fax 0586 881001

Assoterminal: Via Ricasoli, 108 - Tel. 0586 881448 - Fax 0586 881448

Camera di Commercio: Piazza del Municipio, 48 - Tel. 0586 231111 - Fax 0586 231229 Guardia di Finanza: Piazza Fortezza Vecchia, 2 - Tel. 0586 897184 - Fax 0586 896327

Associazione fra Case di Spedizioni Marittime e Autotrasportatori: Via Strozzi, 1 - Tel. 0586 884561 - Fax 0586 884268

Rimorchiatori: Fratelli Neri Andana degli Anelli - Tel. 0586 895240 - Fax 0586 889159 Compagnia Impresa Lavoratori Portuali: Via San Giovanni, 13 - Tel. 0586 841511 - Fax 0586 841690 Associazione Agenti Marittimi e Raccomandatari: Via dei Carabinieri, 28 - Tel. 0586 885284 - Fax 0586 885312
Corpo dei Piloti del Porto: Molo Mediceo, 19 – Tel. 0586 897045 - Fax 0586 895229 Compagnia Portuale Livorno: Via San Giovanni, 13 - Tel. 0586 841111 - Fax 0586 841234

Comitato di coordinamento Utenti del Porto Tel. 0586 803240 - Fax 0586 808182

Moby Livorno - L.V.Ghianda Imbarchi Stazione Marittima Tel. 0586 899950 - Fax 0586 895986

Imbarchi Varco Galvani Tel. 0586 426755 - Fax 0586 443940

   

Principali Collegamenti


Il Porto di Livorno sviluppa traffici commerciali con tutti i maggiori porti del mondo e conta circa trecento regolari linee di navigazione con Nord America, Sud America, il Medio e l'estremo Oriente.

Dal porto di Livorno inoltre sono disponibili i traghetti per: Bastia (Corsica), Cagliari, Golfo Aranci, Olbia, Palermo e Tunisi.

Caratteristiche Generali


Posti barca: 120 circa.

Lunghezza massima: 30 metri

Pericoli: entrando per l'imboccatura Nord tenersi al centro per insabbiamento lato destro.

Orario di accesso: continuo.

Accesso: velocità massima 5 nodi.

Fondali: in banchina da 3 a 4 metri.

Radio: Vhf canale 16 (servizio continuo) - 09 (Yacht Club)

Traversia: libeccio.

Fondo marino: fangoso.


Divieti: di transito a navi e galleggianti nella zona di mare antistante il lato esterno della Diga della Meloria ad una distanza di 800 metri.

Venti: ponente e maestrale nella bella stagione - libeccio e scirocco in inverno.

Ridosso: dai venti del I e II quadrante: i venti del III e IV quadrante determinano una lieve risacca.

Rade sicure più vicine: Golfo di Follonica.

Esperto Locale: Corpo Piloti del Porto vhf canale 12.

Aree riservate al diporto: Le imbarcazioni da diporto possono ormeggiare per circa 180 m del molo Mediceo in concessione allo Yacht Club.

Servizi e attrezzature: Distributore di benzina, gasolio e miscela in banchina (h. 08,00-12,00/14,00-19,00) - 40 prese per manichetta - 60 prese energia elettrica - illuminazione banchine - scivolo - scalo di alaggio - gru fissa fino a 15 t (Yacht Club) - varie gru mobili - travel lift - rimessaggio all'aperto/coperto - riparazione motori - riparazioni elettriche ed elettroniche - riparazione scafi in legno, vtr ed acciaio - riparazione vele - guardianaggio - pilotaggio - ormeggiatori - sommozzatori - servizi antincendio - ritiro rifiuti - servizio meteo - servizi igienici e docce - rifornimento alimentare - rivendita ghiaccio c/o mercato del pesce - parcheggio auto - cabina telefonica.

Fari e fanali: 1884 (E 1347.8) - fanale a lampi bianchi, grp. 2, periodo 10 sec., portata 10 M sull'estremità Nord delle Secche della Meloria; 1888 (E 1348) - fanale a luce scintillante, grp. 6, e a lampi lunghi bianchi, periodo 15 sec., portata 12 M all'estremo Sud delle Secche della Meloria; 1892 (E 1348.5) - meda elastica cardinale Est a luce scintillante bianca, grp. 3, periodo 10 sec., portata 7 M presso il limite Est delle Secche della Meloria; 1896 (E 1356) - (RC-RACON) faro a lampi bianchi, grp. 4, periodo 20 sec., portata 24 M sulla scogliera presso l'imboccatura Sud dell'avamporto; 1901 (E 1358) - fanale a lampi bianchi con settore verde, grp. 3, periodo 10 sec., portata 9 M nel settore bianco e 7 M in quello verde sulla testata della diga della Meloria, a dritta entrando per la bocca Nord (settore bianco visibile da 064° a 138°, verde da 138° a 341°); 1906 (E 1360) - fanale a lampi rossi, grp. 3, periodo 10 sec., portata 7 M sulla testata della diga Marzocco, a sinistra entrando per la bocca Nord; 1911 (E 1368) - faro a lampi bianchi con settore rosso, periodo 3 sec., portata 11 M nel settore bianco e 9 M in quello rosso e sull'estremità Sud della diga Curvilinea, a sinistra entrando per la bocca Sud (settore bianco visibile da 078° a 139°, rosso da 180° a 078°; fanale di riserva a lampi rossi, periodo 3 sec., portata 6 M); 1912 (E 1375) - meda elastica laterale dritta a lampi verdi, periodo 3 sec., portata 4 M con riflettore radar, a 430 m per 152° dal fanale 1911; 1916 (E 1374) - fanale a lampi verdi, periodo 3 sec., portata 9 M sull'estremità Ovest della diga della Vegliaia, a dritta entrando per la bocca Sud (visibile da 330° a 240°; fanale di riserva a lampi verdi, periodo 3 sec., portata 6 M). Per gli altri fanali delle varie darsene e pontili, consultare l'Elenco dei Fari e segnali da nebbia - parte Ia - dell'I.I.M. a pag. 153.