Torna alla provincia di Grosseto

Follonica

© Reti e Sistemi Toscana.indettaglio.it

Follonica (C.A.P. 58022) dista 46,6 chilometri da Grosseto, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

Follonica conta 20.924 abitanti (Follonichesi) e ha una superficie di 55,83 chilometri quadrati per una densità abitativa di 374,78 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 4 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Largo Cavallotti 1, tel. 0566 - 59111 fax. 0566 - 59262: l'indirizzo di posta elettronica è sindaco@comune.follonica.gr.it.

Cenni anagrafici: Il comune di Follonica ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 21.353 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 20.924 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al -2,01%.

Gli abitanti sono distribuiti in 8.929 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,34 componenti.

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 1 e i 308 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 307 metri.

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 467 attività industriali con 1.692 addetti pari al 21,98% della forza lavoro occupata, 764 attività di servizio con 1.751 addetti pari al 22,75% della forza lavoro occupata, altre 788 attività di servizio con 2.479 addetti pari al 32,20% della forza lavoro occupata e 122 attività amministrative con 1.776 addetti pari al 23,07% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 7.698 individui, pari al 36,79% del numero complessivo di abitanti del comune.

Follonica sorge sull'omonimo golfo lungo il litorale maremmano, tra Piombino e Punta Ala, delimitato da una vasta pineta.

Le principali attività economiche di Follonica sono il turismo balneare, l'artigianato e l'industria. I prodotti tipici del luogo sono il legno, il sughero, le mattonelle in ceramica, la carta e la coltura di ortaggi e frutta. Follonica, nota principalmente come centro turistico balneare, offre indimenticabili escursioni nel verde delle pinete e visite ai centri medievali e siti archeologici limitrofi.

Tra le risorse naturali dell'area segnaliamo il Parco interprovinciale e l'area naturalistica di Montioni.

Il nome originario della città sembra derivare dal latino "fullo-onis", letteralmente "lavapanni".

L'attuale Follonica sorge nei pressi dell'antico insediamento produttivo di Rondelli, appartenente al periodo etrusco, dove si lavorava il ferro già dall'inizio del VI secolo A. C., come testimoniato da recenti scavi archeologici che hanno portato alla luce un villaggio del VI secolo A. C. e due tombe del VII secolo A. C. .

Nei pressi della moderna Follonica sorge anche il Castello di Valli del cui territorio, l'antico abitato faceva con ogni probalitità, parte.

Le prime notizie storiche su Follonica risalgono al secolo XI: è del 1038 la prima testimonianza scritta dell'esistenza di Follonica, citata in un atto di donazione di parte di territorio alla locale badia di Sestigna per impiantarvi l'antica officina follonica.

Le testimonianze storiche rimangono frammentarie sino al 1800 quando, sotto il governo del granduca Leopoldo II di Toscana, la città conobbe un rapido sviluppo urbanistico, conseguenza della decisione del medesimo granduca, in data 1836, di fare di Follonica la sede della regia amministrazione delle fonderie e delle miniere.

Lo sviluppo della città procedette di pari passo con la crescita del polo siderurgico, l'ILVA, la cui attività ebbe termine nel 1963.

Nel 1977, nell'antico complesso siderurgico dell'ILVA è stato allestito il Museo del Ferro e della Ghisa a testimonianza della lunga attività di lavorazione artistica del ferro.

Al suo interno è possibile rivivere tutte le fasi della lavorazione del ferro e ammirare gli antichi macchinari impiegati per la suddetta lavorazione.

Tra i monumenti di maggiore interesse a Follonica, segnaliamo qui la Chiesa di San Leopoldo e il Museo del Ferro e della Ghisa.

Tra le numerose manifestazioni culturali che si svolgono periodicamente a Follonica si segnala per importanza, la Festa del Mare che si celebra il 14 agosto con spettacoli pirotecnici e musica in spiaggia.