Torna alla provincia di Lucca

Castiglione di Garfagnana

Foto Wikipedia
Castiglione di Garfagnana

Castiglione di Garfagnana (C.A.P. 55033) dista 55,2 chilometri da Lucca, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

Castiglione di Garfagnana conta 1.877 abitanti (Castiglionesi) e ha una superficie di 48,63 chilometri quadrati per una densità abitativa di 38,60 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 545 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Piazza V. Emanuele II 1, tel. 0583 - 69911 fax. 0583 - 699169: l'indirizzo di posta elettronica è castiglione.g@mclink.it.

Cenni anagrafici: Il comune di Castiglione di Garfagnana ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 2.016 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 1.877 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al -6,89%.

Gli abitanti sono distribuiti in 715 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,63 componenti.

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 315 e i 1.818 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 1.503 metri.

Foto Wikipedia
Chiesa San Pietro

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 44 attività industriali con 152 addetti pari al 30,16% della forza lavoro occupata, 24 attività di servizio con 41 addetti pari al 8,13% della forza lavoro occupata, altre 36 attività di servizio con 139 addetti pari al 27,58% della forza lavoro occupata e 21 attività amministrative con 172 addetti pari al 34,13% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 504 individui, pari al 26,85% del numero complessivo di abitanti del comune.

Castiglione di Garfagnana sorge lungo la valle del fiume Serchio.

L'economia locale si basa prevalentemente sulla produzione di uva, foraggi, sull'allevamento del bestiame e sul turismo, potendo quest'ultimo contare sia sulla bellezza dei paesaggi e dei monumenti che sulla presenza di numerose e qualificate strutture alberghiere.

Il nome della località deriva dal composto di "castiglione", riconducibile quest'ultimo al latino "castellum" con il significato di "luogo fortificato", e di "garfagnana", a sua volta derivante dal nome proprio di persona latino "Carfanius", al quale venne aggiunto il suffisso "-ana".

Il borgo di Castiglione di Garfagnana venne fondato in epoca romana come "castrum", luogo fortificato preposto al presidio della vallata del Serchio.

Foto Wikipedia
Ponte Medievale

Tuttavia l'effettivo consolidamento del borgo avvenne dopo la caduta dell'Impero Romano. Esso venne sottoposto dapprima alla dominazione dei Longobardi e successivamente a quella dei Franchi.

All'inizio del secolo XI il borgo di Castiglione di Garfagnana si presentava già ampiamente fortificato. In quel tempo esso si trovò sotto la giurisdizione dell'Impero che ne operò una ulteriore fortificazione mediante la costruzione di un'imponente rocca.

Alla fine dello stesso secolo la potente città di Lucca impose la propria supremazia sulla zona e dopo un lungo assedio conquistò il borgo di Castiglione di Garfagnana. I Lucchesi si occuparono prontamente di riparare i danneggiamenti da loro stessi causati e di ristrutturare le fortificazioni.

Sin dall'inizio gli abitanti di Castiglione di Garfagnana si opposero al potere lucchese e insofferenti a quest'ultimo organizzarono nel 1227 una ribellione popolare contro Lucca, l'imperatore Federico II e Papa Gregorio IX, entrambi intervenuti per porre fine alla sommossa.

Successivamente la rivolta venne sedata e, ristabilita pace, Lucca dovette provvedere alla riparazione dei danni causati dalla stessa. In quel periodo il borgo si trovò sottoposto alla giurisdizione della famiglia feudale dei Malaspina che nel 1345 cedette il territorio alla Repubblica di Pisa.

Quest'ultima ne mantenne il controllo sino all'invasione del territorio operata alla fine del XIV secolo dall'imperatore Carlo IV di Boemia.

Nei secoli successivi il borgo di Castiglione di Garfagnana subì nuove e rovinose devastazioni messe in atto dai signori che governavano le località limitrofe fino a quando, nel XVII secolo, esso venne riconsegnato alla città di Lucca per volere del re di Spagna.

Foto Wikipedia
Le Mura e le Torri

Entrato definitivamente nell'orbita lucchese, Castiglione di Garfagnana ne condivise le vicende storiche fino alla sua annessione al Regno d'Italia avvenuta nel 1861 ad opera del Re Vittorio Emanuele II di Savoia.

Tra i monumenti di maggiore rilievo a Castiglione di Garfagnana citiamo qui la Chiesa di San Michele, la Chiesa di San Pietro e la Rocca.

Tra le numerose manifestazioni che si svolgono periodicamente a Castiglione di Garfagnana segnaliamo qui la "Processione dei Crocioni" che si svolge annualmente nel giorno del Giovedì Santo di Pasqua e che predeve lo svolgimento di una processione religiosa in costume che rievoca la vicenda della crocifissione di Cristo.