Torna alla provincia di Lucca

Vergemoli

© Reti e Sistemi Toscana.indettaglio.it

Vergemoli (C.A.P. 55020) dista 44,2 chilometri da Lucca, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

Vergemoli conta 400 abitanti (Vergemolini) e ha una superficie di 27,21 chilometri quadrati per una densità abitativa di 14,70 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 619 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Via del Giardino 21, tel. 0583 - 764716 fax. 0583 - 764771: l'indirizzo di posta elettronica è comunevergemoli@tin.it.

Cenni anagrafici: Il comune di Vergemoli ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 463 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 400 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al -13,61%.

Gli abitanti sono distribuiti in 206 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 1,94 componenti.

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 252 e i 1.859 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 1.607 metri.

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 4 attività industriali con 13 addetti pari al 18,57% della forza lavoro occupata, 1 attività di servizio con 2 addetti pari al 2,86% della forza lavoro occupata, altre 14 attività di servizio con 49 addetti pari al 70% della forza lavoro occupata e 5 attività amministrative con 6 addetti pari al 8,57% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 70 individui, pari al 17,50% del numero complessivo di abitanti del comune.

Vergemoli sorge nel territorio della Garfagnana, lungo la valle del torrente Turrite di Gallicano.

L'economia locale si basa prevalentemente sulla produzione di cereali, foraggi, patate, castagne e sull'allevamento degli ovini.

Il nome della località deriva con tutta probabilità dal nome proprio di persona "Virgemulo", al quale venne associato il doppio genitivo "Veri" o "Viri".

La fondazione del borgo di Vergemoli avvenne durante l'Alto Medioevo e nel corso dei secoli successivi esso si consolidò fino a assumere il suo aspetto attuale.

Le prime notizie storiche sull'esistenza del borgo risalgono al X secolo: il borgo è infatti citato in un documento ufficiale con il nome di "Vallis Gemini", nome che indica la sua particolare posizione geografica, posto a cavallo tra due valli.

Sin dal principio Vergemoli venne dominato da famiglie di nobili sottoposte alla diretta influenza della potente città di Lucca. Fino al XV secolo il borgo, oltre a vedersi alternare al governo potenti signorie feudali, fu costretto a subire le lotte di potere tra le città di Firenze, Pisa, Lucca e Modena che in quel periodo interessavano tutto il territorio della Garfagnana.

La comunità di Vergemoli potè risollevare le sue sorti economiche e ritrovare la pace e la stabilità politica solo quando la famiglia ferrarese degli Estensi, chiamata in aiuto dalle popolazioni locali, intervenne pacificando il territorio e annettendo al Ducato di Modena alcuni territori, tra i quali anche quello di Vergemoli.

Gli Estensi ristabilirono un clima di pace che permise alla popolazione di Vergemoli di sviluppare la propria economia, incentrandola prevalentemente sull'agricoltura.

All'inizio del XVII gli Estensi avviarono i lavori per la ristrutturazione del borgo e per il potenziamento delle antiche fortificazioni difensive.

All'inizio del XIX secolo la dominazione estense venne interrotta dall'invasione del territorio operata dalle truppe napoleoniche che occuparono l'intera area fino al 1814, anno in cui Vergemoli ritornò nuovamente nelle mani degli Estensi.

Nel 1861 Vergemoli venne annessa al Regno d'Italia dal Re Vittorio Emanuele II di Savoia.

Tra i monumenti di maggiore rilievo a Vergemoli citiamo qui la Chiesa di Sant'Antonio, la Chiesa dei Santi Quirico e Giuditta, la Chiesa della Vergine della Neve nella vicina località di Campolemisi, la Fontana Bernarda e la suggestiva Grotta del Vento, uno dei più incantevoli luoghi del "Parco Naturale delle Alpi Apuane".

Tra le numerose manifestazioni che si svolgono periodicamente a Vergemoli segnaliamo la tradizionale "Festa Paesana" che si svolge annualmente a metà del mese di agosto e che prevede lo svolgimento di spettacoli folcloristici e l'allestimento di stand enogastronomici per la degustazione degli ottimi prodotti tipici locali.