Torna alla provincia di Siena

Sarteano

Foto © Editori dell'Acero Veduta di Sarteano

Sarteano (C.A.P. 53047) dista 85,1 chilometri da Siena, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

Sarteano conta 4.528 abitanti (Sarteanesi) e ha una superficie di 85,27 chilometri quadrati per una densità abitativa di 53,10 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 525 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Corso Garibaldi 7, tel. 0578 - 2691 fax. 0578 - 269208: l'indirizzo di posta elettronica è f.dionori@comune.sarteano.siena.it.

Cenni anagrafici: Il comune di Sarteano ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 4.378 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 4.528 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al 3,43%.

Gli abitanti sono distribuiti in 1.854 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,44 componenti.

Foto © Editori dell'Acero Chiesa Santissima Trinita di Pineta

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 270 e i 1.148 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 878 metri.

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 112 attività industriali con 345 addetti pari al 30,67% della forza lavoro occupata, 113 attività di servizio con 272 addetti pari al 24,18% della forza lavoro occupata, altre 127 attività di servizio con 369 addetti pari al 32,80% della forza lavoro occupata e 30 attività amministrative con 139 addetti pari al 12,36% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 1.125 individui, pari al 24,85% del numero complessivo di abitanti del comune.

Sarteano sorge sul versante nord-orientale del Monte Cetona.

L'economia della cittadina si basa principalmente sulle attività agricole e industriali e sull'allevamento. Notevole è la produzione vitivinicola e famose sono le acque termali della zona, conosciute sin dall'antichità per il loro valore terapeutico con il nome di Bagno Santo.

I primi insediamenti nella zona di Sarteano risalgono all'età etrusca, tuttavia le notizie sull'origine del borgo sono incerte.

Foto © Editori dell'Acero Chiesa Santa Vittoria

La città deriva il suo nome dal nome proprio di persona latino "Sertorius", che potrebbe coincidere con il nome della famiglia feudale alla quale il borgo appartenne fino agli inizi del XII secolo e che costruì nella zona un rocca fortificata.

Nel corso del XII secolo Sarteano subì l'influenza delle potenti vicine città di Siena, Perugia e Orvieto, le quali si alternarono in continui assedi del territorio di Sarteano, determinate alla conquista di quest'ultimo.

Nel 1235 Sarteano fu sotto la giurisdizione di Orvieto, rimanendovi fino a quando ebbe inizio il declino di Orvieto a metà del XIII secolo. Fu allora sotto il controllo della città di Perugia per un breve periodo e nel 1379 venne assoggetata dalla Repubblica di Siena.

Durante la dominazione senese Sarteano venne ampiamente fortificata mediante la ristrutturazione delle antiche mura e la costruzione di un imponente mastio e di altre torri minori.

Nel 1556 Sarteano venne inglobata nei possedimenti dello Stato fiorentino: ebbe allora inizio una fase di notevole sviluppo economico, fondato sull'incremento delle attività agricole e pastorali e sulla coltivazione di viti, olivi e alberi da frutto.

Foto © Editori dell'Acero La Rocca di Sarteano

Nel corso del XVII secolo il borgo venne in parte ristrutturato e successivamente trasformato in residenza signorile dai granduchi de' Medici, mediante lo smantellamento dell'apparato fortificato che si protrasse fino alla seconda metà del XIX secolo.

Nel 1861 Sarteano venne annessa al Regno d'Italia ad opera del Re Vittorio Emanuele II di Savoia.

Tra i monumenti di maggiore rilievo a Sarteano citiamo qui la Chiesa di San Francesco, la Chiesa di San Martino, la Collegiata di San Lorenzo, il Palazzo Comunale, il Palazzo Piccolomini, il Museo civico Archeologico e il Castello.

Tra le numerose manifestazioni che si tengono periodicamente a Sarteano segnaliamo qui la tradizionale "Giostra del Saracino" che si svolge ogni anno il 15 agosto e prevede un corteo in costume medievale e una gara podistica tra le antiche contrade della città.