Torna alla provincia di Lucca

Viareggio


Viareggio (C.A.P. 55049) dista 32,9 chilometri da Lucca, capoluogo della omonima provincia cui il comune appartiene.

Foto © Comune di Viareggio Lo splendido litorale di Viareggio

Viareggio conta 58.180 abitanti (Viareggini) e ha una superficie di 31,88 chilometri quadrati per una densità abitativa di 1.824,97 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 2 metri sopra il livello del mare.

Il municipio è sito in Piazza Nieri e Paolini, tel. 0584 - 9661 fax. 0584 - 966822: l'indirizzo di posta elettronica è urp@comune.viareggio.lu.it.

Cenni anagrafici: Il comune di Viareggio ha fatto registrare nel censimento del 1991 una popolazione pari a 57.514 abitanti. Nel censimento del 2001 ha fatto registrare una popolazione pari a 58.180 abitanti, mostrando quindi nel decennio 1991 - 2001 una variazione percentuale di abitanti pari al 1,16%.

Gli abitanti sono distribuiti in 24.541 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,37 componenti.

Foto © Comune di Viareggio Il Teatro

Cenni geografici: Il territorio del comune risulta compreso tra i 1 e i 5 metri sul livello del mare.

L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 4 metri.

Cenni occupazionali: Risultano insistere sul territorio del comune 449 attività industriali con 3.026 addetti pari al 12,93% della forza lavoro occupata, 2.580 attività di servizio con 5.733 addetti pari al 24,50% della forza lavoro occupata, altre 2.909 attività di servizio con 10.864 addetti pari al 46,43% della forza lavoro occupata e 314 attività amministrative con 3.775 addetti pari al 16,13% della forza lavoro occupata.

Risultano occupati complessivamente 23.398 individui, pari al 40,22% del numero complessivo di abitanti del comune.

Viareggio è situata lungo il litorale della Versilia, tra il canale di Burlamacca a sud e il fosso di Camaiore a nord.

Foto © Comune di Viareggio La Torre sul lago Puccini

Viareggio è un attivo centro industriale e artigianale, soprattutto nel campo della cantieristica navale. Gli abitanti sono dediti oltre che alla cantieristica navale, anche alla pesca e alla floricoltura.

Il nome della città deriva dal termine latino "via regis", nome della strada tracciata nel Medioevo lungo il litorale.

Dal XII secolo Viareggio fu a lungo contesa da Pisani e Lucchesi per via della sua posizione strategica lungo il litorale costiero.

Nel 1117 Lucchesi e Genovesi, alleati contro Pisa, riuscirono ad impadronirsene e vi costruirono una fortezza allo scopo di controllare le importazioni e il commercio nella zona.

Foto © Comune di Viareggio Villa Puccini

La fortezza prese il nome di "Castrum de Via Regia", poichè costruita al termine della via regia che serviva da collegamento tra il forte stesso e l’entroterra. Attorno al castello si sviluppò dunque il borgo che acquisì grande importanza. Lucca rimase da sola al controllo dello scalo marittimo.

Verso la metà del 1400 furono avviate le prime iniziative di bonifica del territorio per favorire la crescita urbana e demografica e per incrementare il traffico marittimo.

All'inizio del 1500, Viareggio venne fortifica dai Lucchesi a seguito delle vicende politiche che intessarono il territorio circostante coinvolgendo pisani e genovesi.

All'inizio del 1600 Viareggio era già un centro largamente popolato e nel 1617 fu eletta capoluogo della Vicaria del litorale che comprendeva i centri situati sulle colline limitrofe.

Nel 1701 Viareggio fu elevato al rango di comune dalla Repubblica Lucchese.

Foto © Comune di Viareggio Il Carnevale di Viareggio

Il borgo si sviluppò grandemente tra il XVIII e il XIX secolo con la dinastia dei Borboni: Maria Luisa di Borbone, regnante di Lucca, lo dichiarò città avviando dunque i lavori per la sistemazione del piano urbanistico e del porto.

Nel 1828 fu avviata la costruzione dei primi stabilimenti balneari, realizzati in legno, per soddisfare la nascente pratica dei bagni di mare.

Nel 1861, a seguito di un plebiscito popolare, Viareggio entrò a far parte del Regno d'Italia.

Tra i monumenti di maggiore rilievo a Viareggio segnaliamo qui la Villa Paolina, la Villa dei Borbone, il Supercinema, lo chalet Martini, la Galleria del Libro e la Villa Giacomo Puccini.

Tra le varie manifestazioni che si svolgono a Viareggio, segnaliamo il celebre Carnevale noto in tutto il mondo. Il corteo allegorico in maschera, che unisce tradizioni e culture diverse, si celebra per tutto il mese di Febbraio attraverso feste diurne e notturne, veglioni in maschera e feste rionali.